L’Evento

Oro di Ramandolo

A San Martino un evento ``diffuso`` tra colline e cantine

Un antico adagio della civiltà contadina afferma che “per San Martino ogni mosto è vino”. Vale per quasi tutti i vini; fa eccezione (insieme a pochi altri) il Ramandolo DOCG, che si ricava dai grappoli di Verduzzo giallo asciugati dal sole o lasciati appassire sui graticci. La torchiatura avviene normalmente tra fine ottobre e metà novembre; solo a cavallo di San Martino quindi, nelle terre del Ramandolo ) si può celebrare la chiusura dell’annata, con il mosto che si avvia, senza fretta, a diventare – come si legge nel disciplinare “un vino di color oro, leggermente tannico, di corpo, amabile, con profumo di acacia, di frutta matura come le susine, le albicocche ed il miele di montagna, molto equilibrato e piacevole”. Proprio prendendo spunto dal disciplinare di produzione il claim “oro di Ramandolo” è divenuto, oltre che il nome dell’Associazione, il titolo di un evento promozionale di grande richiamo. Nato nella primavera del 2010, ripetuto l’anno successivo, dal 2012 Oro di Ramandolo ha trovato la sua collocazione ottimale nel sabato più vicino alla Festa di San Martino, che cade l’11 novembre. Un evento che, rodato e cresciuto nelle edizioni del 2014 e 2015, ha dimostrato tutta la sua validità nell’edizione 2018, resa possibile dalla positiva collaborazione tra l’Associazione dei produttori di Ramandolo ed il Consorzio Tutela Vini Colli Orientali e Ramandolo, che ha inserito la manifestazione nel più ampio contesto del suo programma di promozione. Obiettivo dichiarato la “promozione integrata”: il vino come elemento di richiamo per portare i consumatori nel territorio e far conoscere loro il contesto ambientale e le attrattive turistiche. Per raggiungere lo scopo, cinque prestigiose “location” sono collegate tra loro da un efficiente servizio di bus-navetta che consente agli ospiti di spostarsi con rapidità e sicurezza. Nelle cinque “tappe”, aziende vinicole dell’area di Ramandolo (sedici, in pratica la la totalità dei produttori) altrettanti ristoratori, e oltre venti produttori dell’agroalimentare propongono un suggestivo “itinerario del gusto”. Il pubblico, sollecitato da una campagna sviluppata principalmente attraverso i social, ha risposto in maniera massiccia: gli ospiti giunti da tutta la Regione ma anche, numerosi, dal vicino Veneto e dalla Carinzia. L’edizione 2019 è in programma per sabato 9 novembre.

SAVE THE DATE

Evento 2019: Sabato 09 Novembre, dale ore 11:00

MENU PROGRAMMA

Evento 2019: Sabato 09 Novembre, dale ore 11:00

SCARICA LA VERSIONE PDF

Menù Programma “Oro di Ramandolo 2019”

Edizione 2018